Los Angeles (askanews) - Una promessa è debito, anche quando riguarda lo scheletro di un Tirannosaurus Rex; l'attore americano Nicholas Cage, infatti, ha accettato di restituire al governo mongolo questo scheletro di dinosauro che aveva acquistato nel 2007 (con tanto di certificato d'autenticità) da una galleria d'arte di Bevery Hills, la I.M. Chait, pagandolo 276mila dollari e soffiandolo - pare - all'attore e collega Leonardo Di Caprio.Qualche mese dopo, però, l'attore si è visto recapitare una richiesta dal governo mongolo di restituire lo scheletro risultato rubato in Mongolia.Contattato nel 2014 dal Dipartimento della sicurezza nazionale, Cage è stato costretto alla fine a restituire il prezioso reperto preistorico. A rispondere davanti alla giustizia statunitense, tuttavia, dovrà essere la galleria d'arte di Los Angeles non Cage che lo aveva acquistato legalmente.(Immagini Afp)