Roma, (askanews) - Niente da fare per "Fai bei sogni" di Marco Bellocchio, né per Roberto Andò e "Le confessioni" con Toni Servillo. Nessun film italiano in concorso per l'edizione 2016 del festival di Cannes in programma dall'11 al 22 maggio. "Julieta, film di Pedro Almodovar sarà in competizione. Il film sarà proiettato martedì 17 maggio e uscirà il giorno seguente nelle sale francesi", ha annunciato il delegato della rassegna Thierry Fremeaux, annunciando la pellicola favoritissima della vigilia.Tra gli altri big in concorso Sean Penn con "The Last Face", Jim Jarmusch con "Paterson", Ken Loach con "I, Daniel Blake", i fratelli Dardenne con "La Fille inconnue". Ma un pizzico d'Italia ci sarà. Nella sezione "Un certain Regard" concorrerà "Pericle il Nero" il nuovo film di Stefano Mordini con Riccardo Scamarcio, tratto da un romanzo di Giuseppe Ferrandino, caso editoriale negli anni '90 prodotto da Valeria Golino.Nella "Quinzaine des Realizateurs" ci sarà inoltre "La pazza gioia" di Paolo Virzì scritto con Francesca Archibugi con Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti. Fuori concorso "L'ultima spiaggia", il documentario italo-greco sul tema dei migranti di Thanos Anastopoulos e Davide Del Dega."Ci sono anni così", ha commentato poi Fremeaux, ricordando la tripletta italiana di Moretti, Sorrentino e Garrone che ha caratterizzato il 2015 del festival francese.La giuria dell edizione numero 69, che si aprirà con il film di Woody Allen "Café Society", sarà presieduta da George Miller. Con lui Valeria Golino e Kirsten Dunst.(immagini Afp)