Milano, (askanews) - Una canzone d'amore che va controcorrente rispetto al mood imperante del Festival: Nesli arriva a Sanremo con "Buona fortuna amore", brano di cui è autore, lettera a una persona lontana che sancisce la fine di una relazione."Tutti celebrano con l'anniversario il primo incontro, io ho voluto festeggiare l'ultimo incontro. È un momento fondamentale per me, l'inizio e la fine di un rapporto, quando il durante è già alle spalle. In questo caso c'è l'amore ma c'è anche sensualità e sesso: non ero mai riuscito a farlo" ha spiegato il cantautore ad askanews.La scelta di portare questo brano a Sanremo è stata naturale."Nel momento in cui l'ho ascoltata, e io non ho mai nascosto il sogno di voler partecipare a quell'evento, aveva la teatralità che mi portava a immaginarla là, in un contesto del genere".Salire sul palco dell'Ariston corona la svolta nel percorso dell'artista, nato nel mondo rap, verso il cantautorato pop: un cambiamento sancito dall'album "Andrà tutto bene", in uscita il 12 febbraio, che è anche il primo singolo da oltre un milione divisualizzazioni su YouTube."Andrà tutto bene" è un mantra, una frase nata in un momento in cui in realtà non va affatto bene. Con tutta la modestia e l'umiltà del mondo l'album tenta di affrontare tematiche introspettive, legate alla riflessione, ai pensieri".Le aspettative su Sanremo riguardano le emozioni."Sicuramente emozionarmi tantissimo, per me quella è la caratteristica principale che deve avere la vita, e spero di riuscire a trasmetterla".Il cantautore presenterà l'album al pubblico con un instore tour nelle principali città italiane: si parte da Genova il 16 febbraio, ultima tappa a Palermo il 6 marzo.