Milano, (askanews) - A Sanremo Filippo Nek Neviani si è presentato con una nuova veste che il pubblico ha apprezzato moltissimo: è arrivato secondo, ha vinto il premio come miglior arrangiamento e quello della sala stampa radio-tv "Lucio Dalla", nonchè quello speciale per la canzone più radiofonica con "Fatti avanti amore". Una reazione che ha spinto ad anticipare l'uscita del nuovo disco "Prima di parlare" 11 brani inediti più la cover di "Se telefonando"."Non me l'aspettavo, maggiore è stata la sorpresa in questo senso. Io sono andato con i migliori propositi, pensando a Sanremo come trampolino per lanciare il nuovo album, mai mi sarei aspettato una reazione così forte e immediata della gente"."Fatti avanti amore" è il brano più trasmesso dalle radio e si avvicina ai 5 milioni di visualizzazioni. Un pezzo che, fosse entrato o no a Sanremo, Nek aveva deciso che avrebbe comunque aperto la vita del disco. "La musica è un grande percorso, può essere una rinascita, una rivincita, un nuovo inizio, questo Sanremo è stata la consapevolezza".Il disco, prodotto insieme a Luca Chiaravalli, segna un cambiamento per il cantautore, che l'ha definito "sporco". "Sporco perchè contaminato da tanti colori musicali, mi piace la contaminazione, trovo stimolante misurarmi con tanti mondi, ho imparato dagli stimoli dall'esterno, e spero mi aiuti per il disco nuovo a cui sto già pensando".Ogni canzone ha un aspetto autobiografico: ad esempio "Credere amare resistere" in cui Nek affronta il problema della malattia, delle sofferenze prendendo spunto dalla storia di Sofia, bambina affetta da una rara malattia neuro degenerativa senza una cura. "Sono un papà e prima di tutto da padre, poi da compositore, mi sono avvicinato a questa realtà in modo più diretto. Sono entrato in punta di piedi in questa realtà e mi è venuto da scrivere un pezzo".Nek parte da Milano con un tour negli store di tutta Italia per incontrare i fan. Il tour sarà ad ottobre, sul palco il nuovo album ma anche vecchi successi.