Milano, (askanews) - Nek torna al Festival di Sanremo dopo 18 anni, con alle spalle 24 anni di carriera e oltre 8 milioni di dischi venduti in tutto il mondo: la canzone che porta in gara è "Fatti avanti amore". L'ultima volta portò "Laura non c'è", che è diventata una hit. "Mi ricordo la prima volta del mio Sanremo, che fu abbastanza traumatica, perchè la canzone fece discutere, poi 'Laura non c'è', tantissimi colori diversi che mi uniscono a questa cittadina, parte del mio cuore rimane qui".In 18 anni per Filippo Neviani sono cambiate tante cose. "Una volta il mio entusiasmo era fregato dalla frenesia, dalla velocità con cui si facevano tante cose, quasi non mi rendevo conto di a cosa andassi incontro. Qui sento più forte l'emozione ma allo stesso tempo ho un entusiasmo maggiore, perchè c'è una consapevolezza diversa"."Fatti avanti amore" svela una natura musicale inedita di Nek, un pop che spazia nella dance e nel rock elettronico. È contenuta nel nuovo album di inediti "Prima di parlare" in uscita il 10 marzo. "E' un pezzo d'amore che prova a spiegarlo in modo diverso, usando un modo diverso di articolare le frasi: dice fatti avanti amore, può essere letto in modi diversi. Secondo me la nostra prima essenza è quella di amarci. Poi la canzone dice 'nonostante noi' e mi riferisco al fatto che l'uomo ha perso di vista probabilmente la messa a fuoco di questo concetto".L'obiettivo dichiarato è lanciare il nuovo album e divertirsi. "Laura non c'è arrivò settima e poi vinse nella vita. Mi auguro di bissare questa avventura: l'importante è che la canzone entri nel cuore della gente".