Roma (TMNews) - Si è aperta con la consegna dei Nastri alla carriera a tre grandi personalità del cinema italiano, il regista Francesco Rosi, la produttrice Marina Cicogna e il costumista premio Oscar Piero Tosi la serata al museo Maxxi di Roma in cui sono state annunciate le candidature ai Nastri d argento 2014. A guidare la lista delle nomination nella 68ma edizione del premio assegnato dal Sindacato giornalisti cinematografici c'è Paolo Virzì, con otto candidature per "Il capitale umano", seguito dai fratelli Manetti con "Song'e Napule", che ottiene sei candidature, come "Allacciate le cinture" di Ferzan Ozpetek. In corsa per il premio più importante, il Nastro al regista del miglior film, ci sono anche Daniele Luchetti con "Anni felici", Edoardo Winspeare con "In grazia di Dio" e ad Alice Rohrwacher, con "Le meraviglie". Alla serata romana direttamente da Cannes sono arrivate la giovane interprete del film della Rochrwacher, Maria Alexandra Lungu, e Asia Argento, che con il suo "Incompresa" è in corsa per quattro riconoscimenti. Il Nastro dell'anno è stato attribuito all'ultimo film di Carlo Mazzacurati, "La sedia della felicità", ritirato dal produttore Angelo Barbagallo. Tra i registi esordienti sarà una gara soprattutto tra Pif per "La mafia uccide solo d'estate" e Sidney Sibilia, per "Smetto quando voglio". Le coppie Fabrizio Bentivoglio-Fabrizio Gifuni, e Giampaolo Morelli-Alessandro Roja se la vedranno con Elio Germano, Kim Rossi Stuart e Edoardo Leo, candidato per tre film. Tra le attrici sarà gara tra Kasia Smutniak, Valeria Bruni Tedeschi, Paola Cortellesi, Valeria Golino e Celeste Casciaro. La serata di premiazione dei Nastri d argento si terrà al teatro Antico di Taormina il 28 giugno.