Milano, (TMNews) - Milano sempre più fucina di idee e innovazione, alle sfilate della moda maschile per l'autunno inverno 2014-2015 va in scena un tripudio di stravaganze, ma anche tante proposte nel segno della trazione, senza però rinunciare a un pizzico di originalità.Ed ecco che Dolce & Gabbana fanno sfilare modelli di sapore medioevale, maglioni armatura e corazze in montone ispirate a Federico II di Svevia per celebrare la fusione tra il mondo nordico e quello siciliano. "Oggi viviamo in una specie di Medioevo, siamo come allora - hanno spiegato gli stilisti - in un passaggio epocale".Donatella Versace invece punta su Urban cowboy contro l'omofobia. Per "Versace generation" propone un biker metropolitano dall'ispirazione western. Il completo formale ha la giacca con applicazioni dorate a motivo di ferro di cavallo, cactus e stella da sceriffo, per uomo libero di scegliere chi vuole essere senza in alcun modo essere giudicato.E visto che tutto è relativo nell'universo dell'eleganza maschile, Stefano Pilati per Zegna si ispira all'astrofisica per proporre modelli classici ma non banali. L'universo primordiale i suoni magici delle stelle fanno da sfondo a formale e sportivo che si uniscono. Un matrimonio riuscito tra naturale e tecnico.