Milano (askanews) - Quasi trecento ragazzi per un sogno, far parte del cast del musical Footloose. Dietro le quinte del teatro Nazionale di Milano le selezioni per il Musical tratto dal film cult degli anni '80. Ai giovani artisti è richiesta un preparazione completa e tanta energia come spiega Chiara Noschese che dirige il casting:"Devono essere dei bravi danzatori e cantanti, quello che riguarda il gruppo dei giovani, poi lo spettacolo ha tante sfaccettature, ci sono adulti, cantanti, attori, diciamo che viene chiesta la tripla minaccia come la chiamo io: canto, ballo, recito, noi puntiamo a quello.Tra i ragazzi, provenienti da tutta Italia e quasi tutti diplomati alla varie accademie di danza e musical, tanta voglia di farcela. "Cercare di fare di fare tutte e tre le cose insieme, ballare, cantare e recitare, questo implica in lavoro grandissimo, sembra facile vedendolo dal di fuori, ma non è per niente".Stage Entertainment mette il proprio marchio sulle produzioni italiane dopo tre anni di pausa portando in scena Footloose dal 24 settembre e va a caccia di nuovi talenti. "Livello altissimo, sono tutti giovani che non erano nel database di Stage Entertainment Italia, quindi è una grande sopresa per noi, siamo veramente molto felici perchè potremo selezionare tra i migliori ballerini che ci sono in Italia ora".Tra i ragazzi, un po' di sana competizione, tanto cameratismo e un solo sogno: "che cosa sogno? Sogno di riuscire a mantenermi facendo quello che mi piace". "Sogno questo: di poter lavorare in un teatro".Tra loro verranno scelti i protagonisti Ren e Ariel, che grazie al loro amore sconvolgeranno la tranquilla vita di Bomont al ritmo di balli scatenati e indimenticabili.