Roma, (askanews) - Antonio Petretto, nome d'arte Anthony Peth, conduttore di programmi tv satirici, ora ambasciatore del Made in Italy nel mondo si è spogliato per un calendario 2016 a sostegno delle eccellenze italiane. In un'intervista nello studio di askanews ha spiegato da dove proviene il suo nome d'arte."Il nome d'arte deriva da un percorso che è stato fatto in seguito a un'esperienza di conduzione televisiva insieme a Maurizio Costanzo che andava in onda su Canale 5 - ha raccontato - Io mi sono sempre fatto chiamare Anthony da tutti in verità, perché in famiglia siamo tanti Antonio, quindi essendo il nipote più piccolo, Anthony era il nome che mi si addiceva perché rimaneva solo quello. Peth è la metà del cognome, perché mentre facevo questa esperienza su Mediaset ero il più piccolo, quindi tutti mi chiamavano 'piccolino', 'cucciolo', allora 'pet' è animale domestico, ho dimezzato il mio cognome ed è diventato il mio cognome d'arte".