Roma, (askanews) - Cinquant'anni di vita raccontata attraverso la musica, uno spettacolo brillante e divertente, con sketch, aneddoti e tante risate. Si intitola "...e la musica mi gira intorno", è il nuovo spettacolo di Maurizio Casagrande, in scena al Teatro Golden di Roma fino al 17 aprile. L'attore napoletano ripercorre la sua vita, raccontando al pubblico i momenti che ha vissuto: ogni epoca ha le sue canzoni famose. Casagrande racconta come è nata l'idea dello spettacolo: "Ho giocato su questa cosa, facendo un viaggio in treno, ho letto una frase su una rivista che diceva: 'un uomo senza passato è un uomo senza futuro'. E il mio amico mi disse: tu allora sei un uomo morto? E mi sono detto di ricostruire il mio passato attraverso le canzoni. Attraverso il cinquantennio, racconto in musica la mia vita e in realtà la vita di ognuno di noi".Cosa deve attendersi il pubblico, Casagrande lo spiega così: "Lo spettacolo ha una caratteristica che mi piace molto e ho fortemente cercato e voluto: di non fare uno spettacolo che fosse ovvio o classificabile. Gioco con il pubblico su una riflessione, alla fine della serata: che spettacolo abbiamo fatto? Che spettacolo è questo?"Casagrande si spoglia dei panni del comico e indossa quelli di musicista, batterista e cantante. Sul palco è accompagnato da Peppe Fiore, Mariateresa Amato e Roberta Andreozzi. "La forza di questo spettacolo è la diversificazione dei momenti, non è mai noioso e non è mai uguale a se stesso".Infine, l'invito.