Milano (askanews) - Un'Accademia di ballo, canto e recitazione per formare giovani talenti italiani destinati al musical. È l'idea del regista, autore e produttore Massimo Romeo Piparo, direttore artistico del Sistina, che in carriera ha diretto tantissimi musical: l'ultimo è "Billy Elliot", ma ci sono stati "Jesus Christ Superstar" con Ted Neeley, il Gesù del film storico di successo del 1973, ma anche le edizioni italiane di "Tutti insieme appassionatamente", "My fair lady", "The full monty", "Evita", "Cenerentola", "La febbre del sabato sera""Apriremo un'Accademia che avrà base e sede al Teatro Sistina di Roma dedicata ai giovani talenti, voglio puntare sul futuro e non sommarmi alle tante scuole già presenti sul territorio itlaiano ma dedicarmi a questa fascia d'età in un periodo dell'anno che non disturbi il loro andamento scolastico, sarà da giugno a settembre, e prevederà 4 mesi molto intensi di preparazione dagli 8 ai 15 anni" ha detto. "Serve perchè in Italia il musical è una realtà, è un mestiere, è bene che anche i bambini di quell'età capiscano che anzichè studiare una delle cose conviene affrontarle tutte e tre, poi nel corso del tempo cercare delle specializzazioni, però il futuro italiano sta nel musical come mestiere"."Da quello che sento e vedo c'è un pullulare di laboratori, corsi, scuole, stage, accademie, credo che una cosa così solo estiva e per bambini, presso un teatro così importante sia la prima volta" ha concluso. I corsi della nuova Accademia partiranno il prossimo giugno.