Milano (askanews) - Sensibilità, gelosia, impulsività sono le tre imperfezioni che piacciono meno agli italiani che cercano l'anima gemella: il 20% dei single tende a nascondere i propri difetti nella speranza di apparire perfetto al primo appuntamento. Lo dice la ricerca LoveGeist 2015 commissionata dall'azienda di dating Meetic: le imperfezioni però piacciono al 95% dei single italiani, che le considerano fonte di fascino, mentre per l'81% in ogni caso l'importante è essere se stessi. Meetic ha sfruttato questi numeri per lanciare la campagna #LoveYourImperfections con testimonial due attori simbolo della bellezza italiana, Giorgio Pasotti e Martina Stella. "Le imperfezioni decretano le differenze tra esseri umani e sono spesso quelle caratteristiche che fanno innamorare e trovare la persona che ama e apprezza le tue imperfezioni". "Oggi alcune emozioni e tratti della personalità come la timidezza sono considerati difetti, tutti cercano di apparire vincenti e perfetti ma che noia, credo nelle imperfezioni, sono molto affascinanti".I due attori con ironia hanno esaminato le loro imperfezioni, quelle che non sopportano. "La pigrizia è una caratteristica che fa da padrona, e dietro c'è una lunga serie". "Sono molto impulsiva e questo mi ha creato non pochi problemi nella vita, ma è stato anche un modo per seguire il mio istinto: è un tratto del mio carattere che maledico e alle volte amo".La campagna #LoveYourImperfections, alla base anche di alcuni spot tv, ha l'obiettivo di capovolgere i codici di seduzione e rompere gli ideali di perfezione a cui tutti tendono, sostenendo che sono le piccole imperfezioni a rendere una personalità unica e affascinante.