Roma, (askanews) - Marco Ponti, regista di "Santa Maradona" e "Passione sinistra", parla del suo nuovo film, "Io che amo solo te", tratto dall'omonimo best seller di Luca Bianchini che ha venduto oltre 200mila copie e che ha collaborato alla sceneggiatura."A un certo punto ci siamo detti, questo non solo può essere un film ma il nostro primo film e punto d'incontro, un'avventura comune".Il film racconterà l'amore di Ninella, Maria Pia Calzone, per don Mimì, Michele Placido, che non ha potuto sposare. Ma sua figlia Laura Chiatti, si fidanza con Riccardo Scamarcio, figlio dell uomo dei suoi sogni, e le nozze fra i due diventano un evento per la donna e per Polignano a Mare, magico paesino della Puglia.Sul cast, dice il regista:"C'erano alcuni nomi abbastanza fermi, Riccardo Scamarcio per Damiano e Michele Placido per don Mimì".E per la scena clou del ballo tra Ninella e don Mimì, sulle note di "Io che amo solo te", sul palco a cantare c'è Alessandra Amoroso."Lei è stata meravigliosa, perché l'abbiamo chiamata e nella prima telefonata ha detto. Lo faccio, e ce l'ha cantata al telefono".Il film uscirà in autunno e Marco Ponti assicura che sarà romantico:"Non c'è dubbio, è romantico, tutto quello che stiamo costruendo attorno al romantico va bene, però se non ci farà battere il cuore, e ce lo farà battere, non sarà il film che sognavamo dall'inizio".