Manila (askanews) - Manny Pacquiao, 37 anni, continua a far parlare di sé. Nel bene e nel male. La leggenda della boxe filippina, il primo pugile a vincere dieci titoli mondiali in otto differenti categorie di peso, candidato a un seggio al Senato nel maggio prossimo e già deputato alla Camera, nei giorni scorsi ha violentemente attaccato la comunità omosessuale.Nel corso di un'intervista il campione, diventato politico ultraconservatore e devoto cattolico dopo una vita da tombeur des femmes e giocatore d'azzardo, ha dichiarato che gli animali sono meglio degli omosessuali in quanto, per una semplice questione di buon senso, sanno distinguere i maschi dalle femmine. L'affermazione ha scatenato una bufera nel paese anche se i cattolici, l'80% della popolazione, hanno sinora impedito l'approvazione legale delle nozze gay. Pacquiao è stato quindi costretto a fare pubblica ammenda.Il campione, tuttora in attività, dovrebbe appendere i guanti al chiodo nel prossimo aprile. Ma in un'intervista ha lasciato planare la possibilità di continuare l'attività.UPS 03.04"Non mi sento diverso rispetto a quando avevo 25 o 27 anni. Sono sempre lo stesso perché non ho smesso di mantenere la disciplina di uno sportivo, anche quando non combatto o non mi alleno per un match. Faccio tutti i giorni attività fisica e gioco a basket.UPS 03-26 A SEGUIREMa sento dentro una parte di me che immagina il senatore Pacquiao difendere il titolo mondiale. Perché adoro questo sport. Voglio incontrare di nuovo Mayweather. Un Pacquiao in piena forma rifilerà a Mayweather una lezione peggiore dell'ultima volta".Il riferimento è al "Fight of the Century" tra Pacquiao e l'imbattuto Floyd Mayweather svoltosi il 2 maggio 2015 a Las Vegas. Mayweather vinse l'incontro ai punti ma quello che forse più conta è che con un guadagno di 500 milioni di dollari l'incontro è stato il più ricco nella storia del pugilato, diventando anche l'evento in pay-per-view più acquistato.(Immagini Afp)