Buenos Aires (TMNews) - Ha 50 anni ma la terribile Mafalda con le sue domande disarmanti è ancora attualissima. Nata dalla matita del disegnatore argentino Quino, la bambina dai capelli corvini, che odia la minestra, ha debuttato per la prima volta il 29 settembre del 1964 sul settimanale "Primera Plana" di Buenos Aires.Ancora oggi in Argentina e in tutto il mondo le sue storie sono seguitissime. Mafalda è nota per le sue osservazioni sulla situazione politica, sul destino dell'umanità viste con gli occhi ingenui e trasparenti di una bambina. Attenta a quello che succede nel mondo in polemica con gli adulti, insieme ai suoi amichetti Felipe, Manolito e Susanita, pone domande candide e disarmanti a cui è difficile rispondere.Dopo il successo mondiale dal 1993 le sue apparizioni si riducono molto, Quino infatti disegna Mafalda pochissime altre volte e solo per attività connesse alla promozione dei diritti umani.(immagini AFP)