Milano (TMNews) - Se i droni vi fanno pensare solo alla guerra, sbagliate: gli aeroplani senza pilota servono a mille cose dalla sicurezza alla ricerca. Quelli della Flytech sono stati premiati alla Smau con il Lamarck per le startup più innovative. Alessandro Pellegrinon della Fly Tech: "I droni sono dei robot volanti che possono portare in volo fotocamere, accessori per il controllo del territorio, qualità d'aria e quant'altro la fantasia possa permettere. La nostra tecnologia è completamente italiana, i nostri ingegneri sono tutti italiani". Per agire questi droni hanno bisogno di programmi: quelli della Spira. Dario Fredi: "Siamo collaboratori di Flytech per cui forniamo la tecnologia software che potenzi i loro droni, che si chiama Emera. Emera è una piattaforma per dispositivi embedded. Embedded vuol dire controllo, sensoristica o qualunque cosa che abbia uno schermo e sia connessa al mondo esterno e abita nel reame dell automazione industriale, di tutti questi nuovi mondi in espansione".