Roma (TMNews) - Magico Antonello da Messina: aperta una nuova mostra sul pittore, straordinario ritrattista del Quattrocento. A sette anni dalla mostra romana alle Scuderie del Quirinale, questa esibizione è negli spazi del modernissimo Mart di Rovereto. Cristiana Collu, direttrice del Mart: Quando sono arrivata al Mart c era una sorte di confine da superare, ho risposto alle aspettative del territorio che mi chiedeva un grande evento; allora mi sono chiesta cos è oggi in un museo come questo un grande evento. E l'evento punta sul mistero di Antonello, meravigliosa sintesi di colori e stili, e sui rapporti fra Antonello e la modernità. Ferdinando Bologna, storico dell arte: Il carattere principale di questa mostra rispetto a tutte le altre precedenti è quella di aver proposto una lettura di Antonello contestualizzata alla situazione nord-sud d Europa. E attraverso i vari passaggi che vanno dalla Fiandra alla Borgogna alla Provenza all area mediterranea vera e propria e naturalmente alla Sicilia . Federico De Melis, curatore della mostra: Tra i maestri antichi non c è dubbio che è colui che dialoga di più col novecento secolo dell astrazione per eccellenza attraverso la figura di Paul Cézanne. Cioè noi possiamo tracciare una linea storica lungo i secoli che lega Piero della Francesca e Antonello da Messina a Cézanne .