Roma, (askanews) - Lurex, lamé, lustrini, broccato, oro, argento e tessuti metallici. L'autunno-inverno della moda donna ha un solo imperativo: scintillare. In controtendenza con il freddo e il cielo grigio, aboliti i colori scuri, il nero, il blu, il marrone, a meno che non siano tempestati di lustrini; nel guardaroba arrivano soprattutto abiti sgargianti e pronti a stupire.

Una tendenza che si è già vista in passerella, passando dai vestiti quasi metallici di Marc Jacobs, ai giochi di Gucci tra pailettes e fiori, fino ad arrivare a Prada con ricami dorati nei corsetti d'ispirazione settecentesca. Persino gli abiti in pelle sembrano avere effetti iridescenti. E i pantaloni, anch'essi scintillanti, tornano protagonisti.

Anche i tessuti di Missonida sempre molto lavorati, brillano. La direttrice creativa Angela Missoni: "Abbiamo usato dei filati che danno un effetto metallico, di giorno si vede nelle maglie, di notte luccicano anche le frange, c'è sempre un effetto cangiante. Ho voluto creare un effetto glitter, dare luminosità a tutta la collezione".

Il clou si è toccato con Dolce e Gabbana, con 50 modelle tutte lustrini e scintillii che hanno acceso la passerella.