Roma, (askanews) - Lupin, il ladro più ricercato e amato di tutti i tempi, arriva in "carne e ossa" al cinema. Dal 22 al 24 febbraio, per soli tre giorni, si potrà vedere il film distribuito da Microcinema e diretto da Ry hei Kitamura, in oltre 250 sale italiane. E' il primo live action su Lupin ufficialmente riconosciutodall'ideatore del personaggio.Per dar vita alla storia del celebre ladro protagonista di manga è stato infatti fondamentale l'apporto del giapponese Monkey Punche, che lo ideò quasi 50 anni fa, presente anche sul set nei primi giorni delle riprese. La storia mantiene l'originaria formazione della banda di Lupin III, con gli inseparabili Jigen, dalla mira infallibile, l'abile spadaccino Goemon e l'affascinante Fujiko, tutti ricercati dal povero ispettore Zenigata, che viene sempre ridicolizzato dalle trovate del gruppo di ladri.Per le sequenze d'azione, come uno spettacolare furto in un museo e un incredibile inseguimento automobilistico, sono stati coinvolti centinaia di tecnici. E le scene di combattimento sono spettacolari, con Lupin che fa salti acrobatici e Fujiko che lotta a mani nude. Nato nel '67, "Lupin III" è diventato un cartoon nel '71, arrivato in Italia nel '79. A dimostrazione dello stretto legame tra la serie animata e questo film, oltre ai tanti omaggi e alle citazioni, sono state mantenute le voci degli attuali doppiatori italiani.