Londra (TMNews) - Damien Hirst è, da qualche anno, il controverso re Mida dell'arte contemporanea. I suoi squali sotto formalina raggiungono quotazioni stratosferiche e ne fanno una sorta di rockstar della cultura. Ma da Bonhams a Londra si potrà acquistare la serie di nove dipinti rotanti "Beautiful Intergalactic Fantasmagoria in a Rainbow Big Bang Explosion" a un prezzo di partenza stimato sulle 60mila sterline. Non per tutte le tasche, certo, ma siamo lontani dalle quotazioni milionarie, e per vantare un Hirst nel proprio salotto forse ci saranno più compratori in lizza.Accanto ad altre opere che coprono i molti spettri del contemporaneo, all'asta anche un'opera di Banksy, valutata tra le 50mila e le 70mila sterline. Giacomo Balsamo di Bonhams la presenta così: "Questo - spiega - è uno dei pezzi forti dell'asta. Banksy è uno degli artisti più famosi, soprattutto perché non conosciamo la sua identità, ma conosciamo il suo lavoro. Quest'opera, in particolare, è un lavoro del 2002 che è stato comprato direttamente dall'artista ed è un pezzo unico".E' sfida dunque tra magniloquenza vagamente cialtrona del grande Hirst e l'estetica metropolitana del sovversivo Banksy. Da giocarsi a colpi di sterline.