Roma, (askanews) - Poco prima dell'uscita del nuovo album live "Giro del mondo" con tutte le emozioni del suo "Mondovisione Tour", tra date in Italia e nel resto del mondo, Ligabue ha fatto un regalo ai suoi fan, raccontando in anticipo in alcune pillole-video dal titolo "Due parole per voi", sui suoi canali web ufficiali, i quattro brani inediti registrati in studio contenuti nel disco.Dopo i primi tre brani "A modo tuo", "I campi in aprile" e "C è sempre una canzone", singolo quest'ultimo tra i più trasmessi in radio e il cui video ha raggiunto un vero boom di visualizzazioni, Ligabue svela "Non ho che te" che tocca un tema sociale molto attuale, la perdita del posto di lavoro."E' una canzone che parla di una persona che viene licenziata e della crisi che questo comporta, che non è solo economica ma è una crisi d'identità. Parla del trovarsi a perdere il posto di lavoro dopo tanti anni, quando si considerava come una garanzia".Il brano, definito dallo stesso Liga "tra il rock e il punk" è stato registrato in una sorta di tempio della musica a Los Angeles, dopo una tappa del tour, come ha spiegato il cantante."Il giorno dopo il concerto siamo andati nello studio di registrazione dei Four Fighters che ha ancora il mixer dei Nirvana, insomma è un mixer storico".Continua intanto il "Mondovisione Tour - Palazzetti 2015", dopo Caserta, tocca a Roma e poi il "gran finale" con una doppia data il 23 e il 24 aprile all'Arena Sant'Elia di Cagliari.