Roma, (askanews) - Le drammatiche e celebri foto in bianco e nero sui campi di battaglia lasciano il posto a immagini a colori in tempi di pace: è la mostra dedicata al grande fotografo Robert Capa nella sua Budapest. Il vice-direttore del Capa Center nella capitale ungherese, Istvan Viragvolgyi:"La parte principale della sua opera a colori viene dopo il 1947 fino alla sua morte, nel 1954, questa parte, dopo la Guerra mondiale, sono gli anni della pace".Tra gli scatti a colori ci sono anche dei ritratti della famiglia Hemingway. Al tempo i direttori delle riviste utilizzarono solo le foto in bianco e nero dedicate allo scrittore statunitense, mentre scartarono quelle a colori esposte ora a Budapest."Il messaggio principale di questa esposizione è che Capa cercava sempre di reinventarsi, cercava nuove vie di espressione e queste foto a colori ne sono un buon esempio".La mostra "Capa in Color", che comprende 136 scatti a colori, alcuni dei quali inediti in Europa, rimarrà aperta fino al 20 settembre.(immagini Afp)