Londra (askanews) - Sono le 13 donne che hanno raggiunto i più importanti traguardi nella loro vita professionale, sociale, culturale, sportiva e artistica, fotografate da Annie Leibovitz, le protagoniste della 43esima edizione del calendario Pirelli.Foto prive di nudo, che ritraggono donne di età, provenienze e percorsi professionali diversi: l'attrice Yao Chen, prima ambasciatrice cinese dell Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr); la top model russa Natalia Vodianova, fondatrice dell organizzazione filantropica Naked Heart Russia; la produttrice Kathleen Kennedy, tra le figure più rilevanti di Hollywood; la collezionista d'arte e mecenate Agnes Gund, presidente emerita del MoMA; la scrittrice Fran Lebowitz; la filantropa Mellody Hobson; la regista Ava DuVernay, autrice di "Selma - La Strada per la Libertà"; la blogger Tavi Gevinson; l'artista iraniana Shirin Neshat; l'attrice comica Amy Schumer e poi Yoko Ono; Patti Smith; Serena Williams."Volevo che le fotografie mostrassero le donne esattamente come sono, senza artifici", ha commentato la fotografa che ha realizzato gli scatti per il 2016 a luglio in uno studio di New York. Annie Leibovitz aveva già lavorato per il calendario Pirelli del 2000, immortalando le danzatrici del corpo di ballo del coreografo Mark Morris: prima serie di nudi della sua carriera.Con il lancio dell'edizione 2016 si arricchisce di nuovi contenuti anche il nuovo sito dedicato al Calendario Pirelli (pirellicalendar.com), che riunisce filmati, fotografie e interviste che raccontano la sua storia.L'opera è stata presentata alla Roundhouse di Londra, ex edificio industriale divenuto negli anni '60 uno dei templi del rock della capitale britannica.