Roma, (askanews) - A Natale al cinema arriva "Paddington", una versione moderna delle avventure dell'orso create dall'inglese Michael Bond e tradotte in quaranta lingue, con 70 titoli che hanno venduto più di 30 milioni di copie in tutto il mondo. Realizzato dai produttori di "Harry Potter", racconta la storia dell'orsetto cresciuto nella giungla peruviana con la zia Lucy che, ispirata dall'incontro con un esploratore inglese, ha allevato il nipote preparando marmellate, ascoltando la Bbc e sognando una vita a Londra. Quando un terremoto distrugge la loro casa, la zia decide che è giunto il momento di nascondere il nipote su una nave diretta in Inghilterra, in cerca di una vita migliore, e gli lega un'etichetta al collo, chiedendo che qualcuno si prenda cura di lui.Perso e solo però, Paddington comincia ad avere paura della grande città e capisce che la metropoli, in fondo, non è bella come aveva immaginato. Finché un giorno, non incontra la famiglia Brown che gli offre un tetto non rendendosi conto di quanto scompiglio porterà nella loro vita un orsetto di una razza molto rara come lui.Il film, diretto da Paul King, ha nel cast tra gli altri Hugh Bonneville, Sally Hawkins e Nicole Kidman. Nella versione italiana la voce di Paddington è di Francesco Mandelli.