Temendo di essere avvelenato dagli inglesi, Hitler ordinò che le pietanze a lui destinate fossero assaggiate un'ora prima da un gruppo di donne. Prende spunto da questa vicenda reale il romanzo “Le assaggiatrici” di Rosella Postorino (Feltrinelli). Queste donne sono privilegiate perché in tempo di guerra possono mangiare in abbondanza, ma sono anche vittime perché a ogni pasto rischiano la vita. Rosella Postorino costruisce un romanzo intenso e appassionante intorno al personaggio di Rosa, una delle giovani assaggiatrici.