Valeria Benatti, autrice di Gocce di Veleno (Giunti editore), finalista al Premio Bancarella 2017, racconta perché ha scelto di scrivere la storia di un amore malato, che mina con implacabile determinazione l'autostima di una donna affermata e autonoma, sino ad annientarla. Una storia che insegna a riconoscere la violenza psicologica, a non vergognarsi e a chiedere aiuto ai Centri anti violenza.