Milano (TMNews) - Due grandi maestri per celebrare l'architettura portoghese. Si apre alla Triennale di Milano la mostra "Porto Poetic", che ruota intorno alle figure di Alvaro Siza ed Eduardo Souto De Moura, entrambi presenti nel museo milanese. Tra progetti, fotografie di grandi autori e molto materiale video, l'esposizione documenta la storia di un movimento, ma guarda anche al futuro dell'architettura, come fa l'80enne Siza."Quello che è interessante - ha detto il maestro - è questa convergenza di molte influenze che favoriscono, per me, al contrario di quello che potrebbe sembrare, l'identità di ciascuno".De Moura ha poi ricordato il vero senso della professione di architetto."L'architettura è un servizio, un servizio alla società".Il modello di Porto, città simbolo della poetica della scuola portoghese, viene preso a esempio anche dal presidente della Triennale, Claudio De Albertis."E' una città - ci ha spiegato - che attorno a questi simboli è riuscita a ricostruirsi, ma senza alterare quella che è la propria storia e la propria filosofia. Credo che questo sia un modello da seguire, soprattutto in un momento di profonda crisi".La mostra, curata da Roberto Cremascoli, resterà aperta al pubblico fino al 27 ottobre.