Ci sono storie che per le loro qualità assurgono a simboli della tragedia. Il 20 aprile 1945 in una scuola amburghese vennero uccisi 20 bambini. La loro unica colpa era di essere ebrei e bellissimi. Il loro carnefice, il dottor Mengele, li volle per i suoi esperimenti e loro non ebbero scampo.