Milano (askanews) - Una corsa per la Triennale: per una sera il tempio del design e dell'architettura milanese è stato invaso da centinaia di runner che hanno accolto l'invito del presidente Claudio De Albertis e hanno preso parte a una gara podistica nel Parco Sempione. "Terza edizione della Run4T - ci ha spiegato De Albertis prima della partenza - una corsa per la Triennale, una corsa nel parco. Molti amici della Triennale vengono, corrono insieme, la abbiamo chiamata semi-competitiva, nel senso che si corre insieme 9 chilometri. C'è chi corre molto più forte e chi, come me, corre molto più piano".Così, accanto alle installazioni di luce e alle sculture del giardino della Triennale si sono viste scarpe da jogging e giacche fosforescenti, per dimostrare che la cultura non disdegna lo sport, e anzi, offre a volte opportunità per dialogare, anche sudando, con la città."E' un modo - ha aggiunto il presidente - per far vedere che la Triennale è un meraviglioso luogo d'incontro, anche per attività diverse da quelle tipiche delle mostre. Non per nulla c'è una mostra su Javier Zanetti, che è un emblema dei calciatori e oggi questa corsa insieme".E come l'ex capitano dell'Inter, anche la Triennale, e con lei Milano, continuano a correre. Il traguardo di Expo 2015 è sempre più vicino.