Milano (askanews) - Un romanzo incentrato su un gruppo di ragazzi alle prese con un intrigo internazionale: "I dodici occhi" di Osvaldo Di Domenico è il libro, presentato a Milano, che segna l'ingresso del Gruppo Lisciani nella narrativa Young Adult, un filone che guarda al pubblico dai quindicenni in su, e che è una delle fette di mercato più interessanti per la lettura. Davide Francioni, editor e project manager di libri per ragazzi. "Lisciani - ci ha spiegato - è una casa editrice che è attiva da oltre 40 anni nell'ambito dei libri e dei giochi per bambini con taglio fortemente educativo".

In qualche modo l'ingresso nella narrativa per giovani adulti segna un ulteriore passo avanti in un percorso di affiancamento dei piccoli lettori. "Perché abbiamo deciso di fare un romanzo Young Adult - ha aggiunto Francioni - intanto perché ci è piaciuta la storia, che è una storia originale, scritta da un autore che esordisce ma che sa fare bene il suo mestiere. Poi abbiamo pensato che facciamo i libri per i bambini che devono imparare a leggere e con questo titolo abbiamo anche i libri per i ragazzi che non vogliono smettere di leggere quando diventano grandi".

Teramano e al debutto, Osvaldo Di Domenico ha presentato così il suo libro che, ci assicura, è stato scritto con totale naturalezza, senza pensare a priori di rivolgerlo a una particolare tipologia di lettori. "E' una storia - ci ha spiegato l'autore - che mi è nata in maniera totalmente naturale, tra l'altro io adoro i giovani, vivo spesso con loro in alcune attività sportive e quindi mi è venuto naturale creare una storia che avesse come protagonisti i giovani. Anche perché ritengo i giovani assolutamente all'altezza delle aspettative che tutti noi abbiamo nei loro riguardi per un futuro migliore e il tema del romanzo è proprio rivolto a loro per creare un futuro migliore".