Milano (TMNews) - L'Alto-Adige, probabilmente la provincia più internazionale d'Italia, guarda all'Expo Milano 2015 come a un'opportunità per raccontare al mondo le proprie specificità ed eccellenze, a partire da quelle energetiche e "green". Markus Walder, della Camera di Commercio di Bolzano, punta però anche sull'agroalimentare e sulla fortissima produzione di mele. "Noi siamo riusciti - ci ha detto - per i nostri contadini, a far crescer3e un sistema agroalimentare, che vogliamo comunicare. Noi siamo riusciti a farlo, e adesso l'Expo potrebbe essere l'occasione per comunicarlo agli altri".Centrale anche il tema del paesaggio e, per estensione, della risorsa turistica. "Le nostre montagne - ha aggiunto Walder - per i turisti che vengono in Italia magari non sono la prima meta, si pensa prima a Roma, a Venezia. Però noi abbiamo qualcosa di particolare, che sono le Dolomiti, le nostre montagne, e quelle vogliamo comunicarle, perché siamo riusciti a sopravvivere e a vivere bene in questo territorio molto particolare, dell'Italia".Un'appartenenza al nostro Paese, che l'Expo potrebbe ulteriormente rinsaldare.