Firenze (TMNews) - Un viaggio attraverso le terre del mondo musulmano, che hanno prodotto diversi e preziosi capolavori d'arte. Da una selezione dell'estesa collezione islamica del Museo Stibbert di Firenze, ha preso forma la mostra Islam, Armi e Armature: manufatti di grande bellezza e unici per la tecnologia utilizzata nella lavorazione dei metalli, arricchiti dall'inserimento di pietre preziose.La mostra si articola in quattro sezioni, dedicate alle opere di mamelucchi, turcomanni, persiani, indiani e caucasici. Per l'Islam, la cura delle armi era ben più che un fatto estetico come spiega il curatore Francesco Civita: "Qualsiasi arma, non può non avere una acclamazione verso Allah o Maometto, quindi ne fa automaticamente uno strumento di affermazione e propagazione religiosa".I manufatti esposti coprono un arco che va dal XV secolo agli inizi dell'Ottocento."La qualità è straordinaria, senza contare la qualità decorativa con l'uso della foglia d'oro e d'argento delle gemme e delle incisioni".La mostra è aperta fino 9 novembre 2014.