Roma, (askanews) - Archiviata l'esperienza delle t.A.T.u., la rossa del duo, Lena Katina, torna da solista e pubblica il suo primo album, dal titolo evocativo "This Is Who I Am", che presenta in anteprima mondiale a Roma all'Auditorium Parco della Musica il 14 novembre. Russa, 30 anni, Lena, intervistata nello studio di Askanews, racconta perché ha deciso di cominciare questa nuova fase della sua carriera da sola e com'è nato il suo primo disco."E' il mio primo album. Ho aspettato a lungo per realizzarlo. Dopo lo scioglimento delle t.A.T.u. nel 2009 ho deciso di andare avanti da sola. Ho iniziato a scrivere. La musica è il mio mondo, la mia vita. Nel mio album ho l'opportunità di dire chi sono e ciò che penso".Dopo l'ultima esibizione del duo alle Olimpiadi di Sochi sembrava che la collaborazione potesse continuare, ma Lena spiega: "C'era qualcosa che ormai non andava, dopo 10 anni insieme era meglio finirla. Le t.A.T.u sono state un grande progetto, hanno avuto tanti fan e resteranno per sempre. Ora però vivo un nuovo inizio da sola".Nell'album si va dalla ballata "Never Forget" al pop di "Lift Me Up", al singolo "Who I Am" che dà il nome all'album, fino ad "An Invitation" che Lena dice essere la sua preferita. Come bonus track c'è l'inedito duetto con la cantante italiana Noemi Smorra con il brano "Golden Leaves", con cui si esibiranno insieme a Roma e che sarà inserito nell'album di esordio di Noemi."Essere a Roma è una magica coincidenza, il luogo perfetto per presentare l'album e il progetto insieme - dice ancora Lena - sono davvero felice di essere qui in Italia e a Roma".