Samir, quarantenne gruista in un cantiere a Montreuil, si innamora a prima vista di Agathe, istruttrice di nuoto. Pur di poterle stare accanto si iscrive in piscina e in mancanza di un piano migliore chiede di essere suo allievo, anche se sa perfettamente nuotare. Ma la sua bugia dura poco e Agathe detesta le bugie e i bugiardi. I personaggi sono determinati e vulnerabili allo stesso tempo, si accettano nelle loro particolarità più insolite e sono riuniti dal motivo dell'acqua, vista non come una frontiera ma come ponte tra la gente e le culture, un luogo dove si sta insieme. è vero che nell'acqua ascoltiamo tutti gli stessi suoni. Qui, è un canto d'amore.