La Spezia (askanews) - E' la regina dei mari, universalmente conosciuta come la "Nave più bella del Mondo" e ora dopo un lungo periodo di sosta per importanti lavorazioni di ammodernamento, è tornata a splendere più che mai. La nave scuola Amerigo Vespucci festeggia i suoi 85 anni di attività per l'addestramento degli allievi ufficiali dell'Accademia di Livorno. Varata il 22 Febbraio 1931, partì il 2 luglio dello stesso anno da Castellammare di Stabia e da allora ha navigato in tutto il mondo. A bordo antico e moderno si fondono come spiega il capitano di Vascello Curzio Pacifici.

"E' una nave che riesce a combinare il connubio tradizione e innovazione, perchè abbiamo una serie di apparati di alta tecnologia che permettono sia la generazione di energia fondamentale per tutti gli apparati di bordo a bassissimo impatto ecologico e tutto estremamente automatizzato, e al contempo i sistemi di sicurezza tutti automatizzati, poi ci sono tutti gli strumenti per la formazione e l'addestramento per l'andar per mare che sono quelli del 1931 se non addirittura del XVIII e XIV secolo".

Lunga 101 metri, larga 15,5, grazie alle vele e ai motori diesel di ultima generazione può navigare per giorni praticamente a impatto zero.

"E questo con un minimo di consumo, bassissime emissioni, e bassissima temperatura. Abbiamo una grande attenzione per il trattamento delle acque grigie, il ciclo del freddo per gli alimenti, il ciclo dei rifiuti con compattatori che riducono i rifiuti in polveri inerti, quindi posso dire che 4.000 tonnellate di nave, con 400 persone circa e la possibilità di andare a vela, ha un impatto per l'ambiente pressochè nullo".

Per aprire, rigorosamente a mano, i 2.600 metri delle 24 vele montate sui tre alberi più il Bombresso, servono circa 200 marinai, tutti gli ordini vengono dati dal Nostromo con dei fischietti. Ora l'Amerigo Vespucci è in crociera nel Mediterraneo per poi raggiungere i mari del nord, ogni volta che arriva in porto è una grande festa: centinaia di migliaia di persone hanno già visitato questo pezzo di storia unico, irripetibile ed emozionante.