Roma, (askanews) - I Berliner Philharmoniker hanno scelto: sul podio dell'orchestra sinfonica più famosa del mondo salirà a sorpresa Kirill Petrenko. Il direttore russo, 43 anni, è stato eletto come da tradizione dai 124 professori dell'orchestra riuniti in conclave.Il processo di selezione era iniziato l'11 maggio ma all'epoca gli orchestrali non erano riusciti a scegliere la personalità adatta a salire sul podio che fu di Furtwangler, Karajan e Claudio Abbado, nella sala dall'acustica perfetta. I Berliner sono l'unica orchestra al mondo a scegliere da soli il proprio direttore stabile. Petrenko succederà a Simon Rattle, attuale direttore, il cui contratto scade nel 2018.Il direttore russo, che qui vediamo mentre nel 2013 provava l'Oro del Reno di Wagner all'AccademIa di Santa Cecilia, non era fra i favoriti. E' stato eletto da un voto segreto il 21 giugno. Attualmente direttore musicale dell'opera di Stato della Baviera a Monaco, Petrenko ha lavorato molto in Germania ed è considerato un professionista infaticabile e meticoloso.