Los Angeles (askanews) - Un rapper alla Casa Bianca. Dal palco degli Mtv Music Awards a Los Angeles, Kanye West ha annunciato di volersi candidare. Dopo aver ricevuto il premio Michael Jackson Video Vanguard Award, davanti alla moglie Kim Kardashian, si è lanciato in un lungo discorso fra il serio e lo scherzoso. "Morirò per l'arte, per quello che credo - ha detto - e se vi state chiedendo se ho fumato la risposta è sì, mi sono rollato qualcosa". Poi l'annuncio."Non importa perché non si tratta di me, si tratta delle idee, di nuove idee! Di persone che credono nelle idee e nella verità e come ormai probabilmente avrete capito ho deciso di candidarmi alla presidenza nel 2020".West ha anche archiviato l'incidente del 2009, quando strappò il microfono dalle mani di Taylor Swift, chiedendole scusa. La cantante è la trionfatrice di questa edizione, in cui ha conquistato il premio per il video dell'anno.