Milano (askanews) - "Renzi è in gamba, molto in gamba, è preparato, ambizioso, intelligente, è un politico vero, non qualcos'altro prestato alla politica: fa quello da quando aveva 15 anni e faceva i boy scout. Queste caratteristiche secondo me in politica sono positive. Poi i limiti che ha sempre dimostrato ed io ho sempre letto in lui si stanno verificando, così come i talenti"."È uno che ha rimesso in circolo le cose, ha riacceso il dibattito anche potenzialmente intelligente. È come quando arriva un pilota nuovo in pista, costringe tutti i team a rifare la propria macchina, perchè dicono 'guardate che quello sta girando forte, rimaniamo indietro' e questo è positivo. Il mio parere riguardo a una persona in politica è quello di un cittadino, per cui non voglio influenzare nessuno. Ognuno voti quello che gli pare, di fatto però non si può nascondere che ci siano delle macchine nuove in pista"."Oggi siamo messi che si fa un governo e si pensa che in 15 giorni faccia un sacco di cose e risolva. Invece, il cammino è lungo; gli obiettivi sono importanti ma bisogna raggiungerli un passo dopo l'altro. Quindi la politica da quel punto di vista è la cosa più importante che c'è, però... non così".