Roma, (askanews) - Anche Joan Collins si lancia nella moda. L'attrice inglese diventata famosa soprattutto per il ruolo della perfida Alexis in "Dynasty" ha presentato in Cile un catalogo sulla moda anni '80 realizzato con il Museo della Moda di Santiago del Cile.Joan, 82 anni, è stata considerata a lungo una sex symbol del cinema hollywoodiano e la sua fama è arrivata al cumine negli anni '80 anche in America latina per la soap opera. Alcuni dei costumi che ha indossato in "Dynasty" sono esposti nel museo accanto ad altri abiti e accessori degli anni '80.Secondo il curatore del catalogo, proprietario del Museo, gli anni '80 per la moda sono stati tra i più creativi, hanno avuto influenza su tante tendenze, e ancora oggi vengono imitati e presi come riferimento. La pensa così anche Joan:"Hanno molta più attrattiva di tanti abiti degli anni '90 e 2000 - ha detto - se paragoniamo le pagine delle grandi riviste di moda come Vogue o Bazaar vediamo che le donne di oggi sono molto meno attraenti nel vestire".La moda oggi per l'attrice non valorizza più le donne:"La colpa degli stilisti di oggi è che sono focalizzati sulle donne giovanissime. Io credo che dopo una certa età, alcuni abiti come quelli che vediamo nei magazine, non si possano più indossare. Le donne sopra i 35 anni appaiono ridicole con quelle gonne cortissime, con i top aderenti, con gli stivali al ginocchio, non sono eleganti".