Brema, (askanews) - Jazzahead ha compiuto 10 anni tra record di visitatori e tanta buona musica. Creata per gli addetti ai lavori, la grande fiera del jazz a Brema quest'anno ha accolto circa 900 espositori provenienti da 55 paesi, tra cui l'Italia, al suo quarto anno consecutivo. "Io ho avuto la fortuna di essere stato invitato il primo anno, quando Jazzahead è nata, e devo dire che eravamo un gruppo ridotto di volenterosi, curiosi, operatori e appassionati provenienti da tutta Europa", ha raccontato il direttore generale di Umbria Jazz, Luciano Linzi.Sono stati più di 16.000 i visitatori dell'edizione 2015, che ha visto la Francia paese partner della manifestazione, con molti musicisti francesi che si sono esibiti durante la tre giorni di concerti, come l'esplosivo gruppo dei Papanosh.In tutto oltre cento esibizioni, tra gli showcase - concerti di circa 45 minuti, che si sono svolti nei padiglioni - e gli spettacoli che si sono tenuti in altre location a Brema - città diventata palcoscenico ideale per attirare l'attenzione di produttori o organizzatori di festival jazz di tutto il mondo.