Milano, (askanews) - Un talent che mette in luce le varie arti, uno spazio per raccontare storie e un programma per tutta la famiglia. Questo, nella definizione di Sky, è "Italia's got talent" nella nuova versione: il talent trasloca su Sky Uno HD con un cast completamente rinnovato, compresa la giuria inedita composta da Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Nina Zilli e Frank Matano. Alla conduzione c'è Vanessa Incontrada: sul palco del talent si è ricomposta così la storica coppia di Zelig. A lei è affidato il compito di accogliere i concorrenti e chi li accompagna, gestire il backstage, intervistare i concorrenti e raccontare le loro storie."Non è stato semplice, io ero abituata all'improvvisazione pura, i gobbi non so cosa siano. La cosa che più mi viene da dire è: chissà la gente, che da molto non ci vede insieme, come ci vivrà".Anche per Claudio Bisio è un'esperienza nuova: "Cattivo no, anzi un piccolo rammarico è di essere stato troppo buono all'inizio".Nel programma Bisio ha ritrovato Frank Matano, videomaker di successo su Youtube e suo compagno di lavoro anche al cinema: "Se ti chiama Sky come fai a dire di no? E' la piattaforma più vicina ad Internet, si incrocia molto bene: non è la tv un mezzo vecchio, molto spesso sono i contenuti che ci si mettono".La nuova edizione di "Italia's got talent" andrà in onda dal 12 marzo su Sky Uno HD: si inizia con 7 puntate di audizioni seguite da 3 live, due per le semifinali e una dalla finalissima, in onda il 14 maggio. Le audizioni si sono svolte nei teatri di Roma, Torino, Vicenza e Avellino, 8mila persone si sono esibite ai casting: ognuno ha avuto a disposizione 100 secondi per convincere i giudici, per passare servono tre sì. Sul palco si sono alternati talenti di ogni disciplina: acrobati, ballerini, cantanti, trampolieri, imitatori, addestratori di animali, atleti, prestigiatori, contorsionisti.