Roma, (askanews) - Un tour teatrale, un nuovo album di 11 inediti, un nuovo contratto discografico: è la nuova Irene Grandi, autrice e interprete raffinata che, dopo la partecipazione al Festival di Sanremo, si presenta al pubblico più matura, più ricca e artisticamente più complessa. Del suo tour teatrale racconta:"Sono molto contenta, ci stiamo divertendo molto. Mi sento soddisfatta, bellissima band. Per la prima volta abbiamo aggiunto i fiati nella band, erano tanti anni che avrei voluto avere i fiati dal vivo, è un calore diverso. Ma è anche un tour di intimità da una parte ed esplosione dall'altra". "I teatri sono un posto sacro per l'incontro, per lo scambio di emozioni, è tutto amplificato e possono ascoltare meglio i testi delle mie canzoni, soprattutto di questo ultimo album a cui tengo molto".Undici brani inediti del nuovo album "Un vento senza nome" per l'artista toscana. "E' un lavoro molto sentito, viene da un periodo di riflessione e lungo di pausa in cui ho potuto scavare dentro di me, mettermi in discussione, trovare nuovi argomenti da raccontare, dare possibilità a me stessa di uscire fuori nelle sue parti più segrete". "Un vento senza nome" racconta di una donna che volta pagina lasciandosi alle spalle una situazione difficile. "Un'Irene più matura, che prende un argomento che può raccogliere l'emozione di tante donne che prendono coraggio in un momento di difficoltà". E nel futuro di Irene Grandi ancora tanti progetti: "Farò una tournèe estiva, in spazi aperti".