Roma, (TMNews) - L'Indonesia si impegna a proteggere le antiche pitture rupestri delle grotte sull'isola di Sulawesi. Una testimonianza d'arte che risale a un periodo fra 40mila e 35mila anni fa, quando anche in Europa gli esseri umani cominciavano a dipingere le pareti delle caverne.Fra le immagini in questa grotta la silhoutte di una mano e la raffigurazione di un maiale. Ma ci sono nella provincia 138 caverne affrescate. L'Indonesia ne ha chiesto l'iscrizione sulla lista del patrimonio Unesco e intende riorganizzare gli organi che se ne prendono cura, anche pensando al turismo.Le pitture rupestri dimostrano che gli europei non sono stati gli unici né forse i primi a sviluppare un pensiero astratto e dunque la capacità di fare arte.