Città del Vaticano (askanews) - Con una suggestiva cerimonia, nel cortile di San Damaso in Vaticano, hanno giurato 23 nuove guardie svizzere. La cerimonia per le reclute si tiene sempre il 6 maggio, giorno in cui si commemora la morte di 147 soldati elvetici caduti in difesa del Papa Clemente VII durante il sacco di Roma nel 1527.La Guardia vaticana si è schierata in uniforme di gran gala, dal comandante all'ultimo alabardiere, al suono solenne della banda.Dopo la messa le nuove reclute, chiamate una ad una per nome, si sono fatte avanti e con la mano sinistra sulla bandiera della Guardia e la destra alzata con tre dita aperte, a simbolo della Trinità, hanno confermato e giurato a gran voce fedeltà al Sommo Pontefice.(immagini AFP)