Cupertino, (TMNews) - Servizievole e veloce, accorre al bisogno nella stanza del cliente: dimenticarsi il carica batterie o lo spazzolino da denti quando si è in viaggio non è più un problema grazie Botlr, il primo robot maggiordomo operativo in un hotel. Succede a Cupertino, culla della tecnologia, non a caso vicino alla sede di Apple. Questo robot ha in comune solo il papillon con il classico maggiordomo: si muove grazie a sensori che percepiscono gli ostacoli, con il wifi può chiamare l'ascensore o avvertire del suo arrivo: lo ha creato un'azienda della Silicon Valley specializzata in aiuti robotici per disabili."Con Botlr il personale dell'albergo è libero di pensare agli ospiti, fornire un servizio di alto livello e soddisfarli al meglio" spiega Tessa Lau della Savioke. L'unico limite è lo spazio fisico in cui il robot lavora."Ci vuole un ambiente molto strutturato perchè capisca bene dove sta andando, veda gli ostacoli e intuisca che deve girarci intorno" spiega l'esperta di robotica Christina Bonnington. In attesa di ambienti robot-friendly, Botlr è condannato a svolgere un ruolo utile, ma di non grande prestigio.(immagini Afp)