I tre ragazzi: ''Siamo cresciuti, non chiamateci piu' tenorini''