Milano (askanews) - Lo scenario è decisamente suggestivo: venti arazzi cinquecenteschi nella Sala delle Cariatidi a Palazzo reale a Milano. Si tratta di "Il Principe dei Sogni", la mostra sull'intero ciclo di opere commissionate da Cosimo I de' Medici a Bronzino e Pontormo per raccontare la storia di Giuseppe, narrata nella Genesi. Una mostra che arriva a Milano, e che è una delle attrazioni culturali cittadine durante Expo, dopo essere stata al Quirinale e in attesa di ritornare a Firenze. Per lo spettatore si tratta di un doppio confronto con la monumentalità, quella della sala e quella delle opere, raffinate tanto nella manifattura originale, quanto nell'operazione di restauro che le ha riguardate.La mostra, che è promossa dalla Presidenza della Repubblica, dai comuni di Milano e Firenze, oltre che da svariati ministeri, Da Expo 2015 e dalla Fondazione Bracco, è curata da Louis Godart e riunisce l'intero ciclo di arazzi che i Savoia avevano diviso nel 1882. Un'occasione per immergersi nella bellezza, intensa e rara, di opere che oltre che di arte parlano anche di maestria artigiana e soprattutto della storia d'Italia, attraverso la vicenda esemplare di Giuseppe, degli artisti che lo hanno immaginato e dei committenti che hanno finanziato il lavoro.La mostra a Palazzo reale sarà aperta al pubblico fino al 23 agosto.