Milano (askanews) - Il cavallo a dondolo è un giocattolo tradizionale entrato nell'immaginario collettivo. Ma agli occhi di un designer quelle zampe su cui si regge poi il movimento possono sembrare un elemento di disturbo, che rovina la linea dell'oggetto. E così il francese Arno Liegeon ha scelto un altro soggetto: il pesce rosso. "La forma di questo animale - ci ha detto il designer - è arrotondata e penso che sia meglio fare un giocattolo a dondolo sfruttando questa qualità naturale".Il giocattolo, chiamato "pOisson" e presentato dall'azienda Dondolo al Fuorisalone a Milano, vuole essere qualcosa di semplice ed ecologico. E naturalmente anche qualcosa di bello. "Nel design - ha aggiunto Liegeon - io ricerco la linea pura ed è molto facile trovare una singola linea in questa forma".Interessante poi, a livello di processo creativo, quello che succede nel momento in cui ci si mette a progettare dei giocattoli che avranno come utenti finali in primo luogo i bambini. "Sono un papà - ha concluso il designer - con mia figlia siamo andati in cerca di nuovi giocattoli per reinventare la tradizione, e così ho pensato di costruirlo io stesso".Una costruzione che, per chi vorrà abbandonare il cavallo per scegliere la via del pesce, dovrebbe essere molto semplice, con cinque pezzi di legno e sei viti da assemblare.La sfida al più famoso dei giocattoli della memoria è stata lanciata: anche questo è la Design Week di Milano.