Roma, (askanews) - "Mi sento cittadino del mondo, europeo, ho vissuto a Firenze in passato, ci sono tornato, ho mia moglie di famiglia fiorentina-lombarda e romagnola, ho tre angoli d'Italia riuniti in mia moglie, quindi mi sento anche un po' fiorentino e spero che i fiorentini mi accettino". Lo ha detto Eike Schmidt, neo direttore delle Gallerie degli Uffizi, a Roma alla presentazione dei nuovi 20 direttori di musei al Mibact.Schmidt ha detto che come ha ricordato il presidente del Consiglio Matteo Renzi, bisogna portare in Italia un modello anglosassone di musei. "Ci sono tanti elementi diversi all'estero e qualcosa di migliore anche in Italia, ma bisogna studiare dei progetti concreti per portare quello che c'è all'estero in Italia, purtroppo per questi elementi concreti devo rimandarvi alla mia presa di servizio. Probabilmente all'inizio di novembre".