Novara (askanews) - Dopo il grande successo a Broadway si prepara a sbarcare anche in Italia l'esplosiva rock opera American Idiot dei Green Day. Un musical non solo per i fan della band statunitense formata nel 1986, naturalmente, ma per tutti quelli che amano il rock e per chi vuole scoprire uno spettacolo innovativo, pieno di energia che invaderà il palcoscenico come spiega il regista Marco Iacomelli."American Idiot è uno spettacolo di fortissimo impatto, con un cast di 14 elementi e una band che suona dal vivo sul palco i successi dei Green Day da American Idiot a 21st Century Breakdown. E' uno spettacolo che va controcorrente rispetto alla tradizione del musical ed è molto innovativo".Oltre 600 i candidati da tutta Italia (e anche dall'estero) che partecipano ai casting al Teatro Coccia di Novara. Tre i protagonisti dello show: l'annoiato e alienato Johnny, autoproclamatosi "Jesus of Suburbia", il sognatore e patriota Tunny e Will, ingabbiato dalle responsabilità che si trasformano in prigione: tre amici d'infanzia, ognuno alla ricerca di un senso e di un posto nel mondo dopo gli eventi dell'11 settembre."E' un musical molto impegnato, con musiche moderne, si possono avere tatuaggi ed essere moderni. E' un'esperienza anche solo partecipare al casting, finalmente un musical moderno dove noi tatuati verremo considerati"."Il personaggio che vorrei interpretare è What's her name, che non ha un nome e questa cosa è bellissima, ho 26 anni e spero che vada bene, rock all".Lo spettacolo debutterà a Novara a gennaio 2017 per poi andare in scena al Teatro della Luna di Milano.